giovedì 26 gennaio 2012

Passatelli in Brodo

E' un primo piatto tipico della Romagna, a base di parmigiano, uova e pangrattato, cotto e consumato in brodo, caratteristica che rendono questa ricetta adatta nella stagione invernale e in caso di febbre. Vediamo il procedimento e gli ingredienti adottati da Cristina Pistocchi e Benedetta Parodi per cucinarli.

Puntata I Menu di Benedetta: 26 gennaio 2012 (Menu Febbre)
Tempo preparazione e cottura:  15 min. (+ 2,5 ore per il brodo)

Ingredienti Passatelli in Brodo per 4 persone:
    • Per il Brodo:
  • acqua fredda qb
  • 1 pezzo di lesso
  • 1 pezzo di muscolo
  • 2 carote
  • sedano qb
  • 1 pomodoro
  • 1 pezzo di pollo
  • sale
    • Per i Passatelli:
  • 50 gr di pangrattato
  • 150 gr di parmigiano
  • 1 cucchiaio di farina
  • scorza di limone qb
  • noce moscata qb
  • 2 uova
Procedimento ricetta Passatelli in Brodo di Benedetta Parodi
  1. Preparare il brodo mettendo a bollire in una pentola d'acqua lesso, muscolo, carote, sedano, pomodoro. Lasciare cuocere per 2 ore.
  2. Aggiungere pollo e sale al brodo e cuocere un'altra mezzora.
  3. Sgrassare il brodo passandolo in un colino con carta assorbente.
  4. Per i passatelli impastare pangrattato, parmigiano, farina, scorza di limone e noce moscata con due uova. Se l'impasto rimane troppo molle aggiungere pangrattato.
  5. Mettere a ribollire il brodo e schiacciare i passatelli direttamente in pentola.
  6. Lasciare cuocere per appena due minuti e servire caldi.
Contenuto video partner:


Giudizio: 4.5 su 5.0 - votato da 43 membri della redazione

4 commenti:

  1. E' SBAGLIATISSIMA!!!! Nei passatelli emiliano-romagnoli le quantità di formaggio e pangrattato sono al contrario! Quella giusta è: 150gr di pangrattato e 50 di parmigiano!!

    RispondiElimina
  2. la mia ricetta, dopo 10 anni di vita in Romagna, prevede 50 gr di pangrattato e 50 gr di parmigiano per ogni uovo grande, se l'uovo è piccolo vanno diminuite le dosi, ma sempre pangrattato e parmigiano in dosi uguali....e soprattutto niente farina!!!! nè limone!
    Eppoi schiacciarli direttamente in pentola va bene solo se i commensali sono un paio... ma se fossero 4 o 5 o anche più, allora sarebbe tassativo preparali prima tutti.su un vassoio, altrimenti quando gli ultimi passatelli arrivano in brodo i primi sono già cotti e spappolati !! :)

    ciao, Maria

    RispondiElimina
  3. p.s.= e sempre un pizzico di sale per ogni uovo :)

    RispondiElimina
  4. Da chi ha quasi settant'anni e da quando ne aveva cinque guardava attentemente propria nonna cucinare e poi ha seguito i segreti di altre "azdore" per tutta la vita ed ha avuto una zia che gestiva uno dei più rinomati luoghi di ristoro di Forlì : per una porzione di passatelli : 50 grammi di pan grattato,50 grammi di parmigiano,1 uovo, 10 grammi di midollo di bue (se reperibile, se no, se si vuole, 10 grammi di burro), una abbondante grattata di noce moscata, una inezia di scorza di limone grattugiata. Potete considerarla ufficiale. Niente farina (!?!?), niente strane proporzioni tra parmigiano e pan grattato.

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento o condividi la tua esperienza!

Ricordati di:
- non scrivere mai la tua email all'interno del commento
- cerca di rispettare l'ortografia e utilizza una buona punteggiatura
- evita di scrivere tutto in maiuscolo
- non inviarci commenti offensivi, né contro la legge o il buon costume.

I commenti che non rispettano queste semplici regole ed i commenti spam saranno cestinati a discrezione della redazione.