martedì 15 maggio 2012

Cubotti al Limone

Cubotti al Limone di Benedetta Parodi
Il dolce di oggi è davvero particolare nel gusto ma perfetto per essere gustato non solo a tavola ma anche in un pic nic, come merenda o per una sfiziosa pausa caffè al lavoro. Ecco come preparare questi cubotti al limone con le mandorle secondo la ricetta di Benedetta Parodi.

Puntata I Menu di Benedetta: 15 Maggio 2012 (Menu Gita al Mare)
Tempo preparazione e cottura: 50 min. ca.

Ingredienti Cubotti al Limone per 4 persone:
  • 100 gr di burro 
  • 6 cucchiai di miele 
  • 3 uova 
  • la scorza e il succo di 1 limone 
  • 200 gr di yogurt greco 
  • 350 gr di farina 
  • 1 bustina di lievito vanigliato 
  • bicarbonato qb 
  • cannella qb 
  • 50 gr di mandorle tritate 
  • 100 gr di mandorle intere 
    • Per lo Sciroppo:
  • il succo di 1 arancia 
  • il succo di 1 limone 
  • 150 gr di zucchero 
  • acqua qb
Procedimento ricetta Cubotti al Limone di Benedetta Parodi
  1. Unire al burro fuso il miele, la scorza e il succo di limone, le uova, lo yogurt, la farina con il lievito, il bicarbonato e un pizzico di cannella.
  2. Amalgamare il tutto e unire al composto anche le mandorle tritate e mescolare nuovamente.
  3. Versare il composto in una tortiera foderata di carta forno.
  4. Distribuire sulla torta le mandorle intere e infornare a 180° per circa 40 minuti.
  5. Far ridurre sul fuoco un pò di acqua unita al succo di un limone e a quello di una arancia con lo zucchero.
  6. Sfornare il dolce e sformarlo.
  7. Irrorare la superficie della torta e irrorarlo con lo sciroppo.
Contenuto video partner:


Giudizio: 4.5 su 5.0 - votato da 43 membri della redazione

4 commenti:

  1. questi cubotti sono la torta più schifosa che ho fatto. Ma almeno li provate prima di proporli? Lucia-Domodossola

    RispondiElimina
  2. invece è buona! si vede che ha sbagliato qualcosa tu...certo deve piacere il gusto degli agrumi perche specie la glassa è molto forte....

    RispondiElimina
  3. Anche io l'ho provata, non ho sbagliato gli ingredienti..ma è una delle ricette più cattive che abbia mai fatto..la glassa era l'unica cosa che si poteva salvare..Manuela-Fe

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento o condividi la tua esperienza!

Ricordati di:
- non scrivere mai la tua email all'interno del commento
- cerca di rispettare l'ortografia e utilizza una buona punteggiatura
- evita di scrivere tutto in maiuscolo
- non inviarci commenti offensivi, né contro la legge o il buon costume.

I commenti che non rispettano queste semplici regole ed i commenti spam saranno cestinati a discrezione della redazione.