giovedì 24 aprile 2014

Cous Cous Bloody Mary

Cous Cous Bloody Mary di Benedetta Parodi
Con il succo di pomodoro utilizzato per preparare il famosissimo aperitivo Bloody Mary, Benedetta Parodi ci insegna a cucinare un cous cous rosso alle verdure in pochissimi minuti. Idea originale ed veloce per un piatto che vale la pena provare!

Tratta da: Molto Bene del 24 aprile 2014
Tempo preparazione e cottura: 10 min. ca.

Ingredienti Cous Cous Bloody Mary per 4 persone:
  • 250 ml di succo di pomodoro
  • 250 g di couscous
  • 1 kg di fave fresche
  • 300 g di piselli surgelati
  • 3 cipollotti
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 carota
  • 3 gambi di sedano
  • Basilico qb
  • Olio
  • Sale
Procedimento ricetta Cous Cous Bloody Mary di Benedetta Parodi
  1. Sgranare le fave e metterle con i piselli a sbollentare in acqua salata.
  2. In un pentolino mettere a scaldare il succo di pomodoro, poi trasferirlo in una ciotolina e versarvi il cous cous a rinvenire. Se necessario, unire anche un mestolo di acqua di cottura delle fave.
  3. Nel frattempo affettare finemente cipollotti, carote e sedano e metterli a rosolare in una padella con olio e aglio schiacciato.
  4. Scolare fave e piselli e unirli al soffritto, poi aggiungere anche basilico tritato e aggiustare di sale.
  5. Sgranare il cous cous e unirlo in padella alle verdure fuori fuoco.
  6. Impiattare 
  7. Sgranare infine il couscous e mescolarlo in padella con le verdure sul fuoco per terminare la cottura.
  8. Impiattare e completare con un giro d'olio a crudo.
Contenuto video partner:


Giudizio: 4.5 su 5.0 - votato da 03 membri della redazione

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento o condividi la tua esperienza!

Ricordati di:
- non scrivere mai la tua email all'interno del commento
- cerca di rispettare l'ortografia e utilizza una buona punteggiatura
- evita di scrivere tutto in maiuscolo
- non inviarci commenti offensivi, né contro la legge o il buon costume.

I commenti che non rispettano queste semplici regole ed i commenti spam saranno cestinati a discrezione della redazione.